Revista de l'Alguer, Vol. 10, Núm. 10 (1999)

Quan l'amor esderé «hàbit vell»: lectura del poema 121 del cançoner ausiasmarquià

Valentí Fàbrega i Escatllar

Resum


La composizione del canto 121 del canzoniere di Ausias March presenta aspetti eterogenei: da una parte troviamo analisi introspettive con forti accenti lirici dall'altra digressioni personali talvolta asciutte ed astruse. Questo alternarsi di situazioni, COSÌ tipico nell'opera di March, rivela la complessa persanalità del suo autore caratterizzata da uno spirito straordinariarnente sensibile e da una intelligenza, inquieta e pungente, si rivolge infaticabile verso l'approfondimento della variegata problematica che egli stesso crea . II poeta COSÌ si rende conto, in particolar modo nel canto 121, di mettere su un elevato impianto astrattívo le cui elucubrazioni però lo allontanano dalla vita concreta.

Text complet: PDF